Galatasaray Istanbul-Aquila Basket Trento: dichiarazioni di Forray e Brienza pre partita

Approfittando del turno di riposo in campionato, la Dolomiti Energia Trentino può già concentrarsi sul prossimo impegno di EuroCup, che vedrà le Aquile opposte al temibile Galatasaray, che inflisse la prima sconfitta ai bianconeri all’esordio stagionale nella competizione continentale.

A due giorni dalla palla a due di Galatasaray Istanbul-Aquila Basket Trento, hanno parlato in conferenza stampa il coach dei trentini, Nicola Brienza, e il capitano dei bianconeri, Toto Forray, che hanno presentato così il match in programma martedì sera.

TOTO FORRAY (Playmaker e Capitano DOLOMITI ENERGIA TRENTINO): «Innanzitutto dobbiamo unirci un po’ di più rispetto alla brutta sconfitta di Malaga: al di là della forza dell’avversaria credo che possiamo fare meglio di quanto non abbiamo mostrato sul campo, e questo turno di riposo oltre a darci un po’ di pausa fra due trasferte lunghe credo possa servirci anche per mettere a posto le cose che non stanno funzionando al massimo. Il nostro impatto sulle partite? L’atteggiamento non è sempre dei migliori: a Malaga siamo stati bravi a reagire e provare a rimetterci in partita, ma contro squadre così forti non ti puoi permettere di partire così male in avvio di match. Dobbiamo attaccare le partite e fare il ritmo, dobbiamo essere consapevoli di poterlo fare e di saperlo fare, lo abbiamo già dimostrato. Il Galatasaray è una squadra con un paio di giocatori fuori categoria, di assoluta elite in questa 7DAYS EuroCup, lo abbiamo capito sulla nostra pelle nella partita di andata: ci servirà una grande prestazione per vincere questa partita in trasferta, chiediamo soprattutto qualcosa in più a noi stessi».

NICOLA BRIENZA (Allenatore DOLOMITI ENERGIA TRENTINO): «Il Galatasaray è un’avversaria di altissimo livello, un’ottima squadra che sta attraversando un buon momento di forma e che ha un ruolino di marcia di tutto rispetto in campionato e anche in 7DAYS EuroCup, non a caso sono in vetta al girone insieme a Malaga. Il nostro obiettivo è quello di andare a Istanbul per fare una partita in cui giocarcela per tutti i 40′, provando a competere contro la loro qualità individuale, contro la loro fisicità e contro la loro esperienza in questa competizione. Vogliamo giocare una buona partita, di squadra, e provare a fare qualche passo in avanti su un campo difficile e contro una grande avversaria».

Leggi anche:

Unicaja Malaga-Aquila Basket Trento 93-74: dichiarazioni coach Brienza post partita