Matteo Dionisi al Trento Calcio: ufficiale l’ingaggio dell’ex Avellino

Matteo Dionisi è un nuovo giocatore del Trento Calcio. A comunicarlo, è stata la stessa società gialloblù attraverso un comunicato ufficiale sui propri canali social e sul portale del club trentino, che ha reso noto l’ingaggio dell’esperto difensore ex Avellino e Savoia.

Qui di seguito il post con cui è stato accolto sui canali social ufficiali del Trento Calcio il difensore Matteo Dionisi, un veterano della Serie D:

🤔💭 Dunque, dunque…

🔢 Signore e signori, i numeri non mentono mai: 5 campionati vinti, 2 Scudetti di serie D in bacheca, 108 presenze in C2, 324 presenze e 7 reti in serie D 😱

🤗 What else?

IL COMUNICATO UFFICIALE DELL’A.C. TRENTO

A.C. Trento S.c.s.d. comunica di aver acquisito i diritti alle prestazioni sportive del calciatore Matteo Dionisi, che ha sottoscritto un accordo con il Club sino al 30 giugno 2021.
Matteo Dionisi sarà presentato ai media venerdì 3 luglio alle ore 10.30 nella sala stampa dello stadio “Briamasco”.
A.C. Trento S.c.s.d. dà il bevenuto a Matteo Dionisi e gli augura le migliori fortune – personali e di squadra – in maglia gialloblù.

LA SCHEDA DI MATTEO DIONISI

Nato a Rieti il 22 luglio 1985, Dionisi è un difensore dall’ottima struttura fisica (181 cm d’altezza x 79 kg di peso), di grande duttilità, visto che può agire sia da esterno che da difensore centrale.

Calcisticamente muove i primi passi nella società del suo paese, il Cantalice, per poi passare al Rieti. Dopo la prima esperienza in serie D, a 17 anni, con il Monterotondo (3 presenze), torna al Rieti, dove resta per quattro stagioni, vincendo il suo primo campionato (stagione 2004 – 2005), militando per due annate in serie D (63 presenze) e per le successive due in C2 (59 presenze).

Nel 2007 si trasferisce alla Valenzana, dove lavora per la prima volta con mister Carmine Parlato e colleziona 30 presenze in C2. Poi un anno al Rovigo (C2, 19 presenze), un’esperienza in Promozione con La Sabina (30 presenze e 3 reti), seguita da un’altra annata in forza al Rovigo in serie D (28 presenze e 3 reti).

Nella stagione 2011 – 2012 resta in Quarta Serie e si divide tra Civitavecchia (11 presenze) e Sacilese (18 presenze e 1 rete): resterà in Friuli anche l’annata successiva, collezionando 35 presenze.

Nel 2013 approda, assieme a mister Parlato, al Pordenone, con cui trionfa in serie D (27 presenze e 2 reti), conquistando successivamente lo Scudetto di categoria. In rapida successione conquista un’altra promozione tra i “pro”, vincendo il suo terzo campionato con il Padova (25 presenze), con cui milita anche l’anno dopo in C (24 presenze e 1 rete). Nell’annata 2016 – 2017 è ancora al Rovigo in D (21 presenze), prima di far rientro nella natia Rieti. Con la squadra della sua città mette in bacheca un altro trionfo (33 presenze e 1 rete), il quarto della sua strepitosa carriera.

Inizia il campionato 2018 – 2019 con il Latina (15 presenze), ma a dicembre si trasferisce all’Avellino e, con 21 presenze, contribuisce in maniera decisiva alla vittoria del campionato (per lui si tratta della quinta promozione in C) e alla conquista dello Scudetto di serie D.
Nell’ultima stagione ha vestito la maglia del Savoia con cui, sino alla sospensione del torneo per l’emergenza legata alla diffusione del Covid-19, ha inanellato 24 presenze.
Il suo score complessivo conta 24 presenze e 1 rete in serie C, 108 presenze in serie C2, 324 presenze e 7 reti in serie D.

Foto: Trento Calcio

Leggi anche:

Aquila Basket Trento ammesssa in EuroCup 2020-21

Nato ad Avellino il 26 dicembre 1996, ha conseguito la Laurea Triennale in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Salerno. Amante del calcio sin dalla nascita, segue l'Avellino Calcio fin da bambino e resta aggiornato su tutto ciò che riguarda lo sport più bello del mondo.